Linee guida per l’uso di antibiotici …

Linee guida per l'uso di antibiotici ...

A = coerente, di buona qualità evidenza orientata sul paziente; B = incoerente o limitata qualità evidenza orientata sul paziente; C = opinione generale, evidenza orientata sulla malattia, pratica clinica usuale, opinione di esperti, serie di casi. Per informazioni sul sistema SORT di valutazione delle evidenze, vedere a pagina 906 orhttp: //www.aafp.org/afpsort.xml.

In uno studio, fino al 50 per cento dei genitori ha avuto un’aspettativa previsit di ricevere una prescrizione di antibiotici per i loro figli, e un terzo dei medici percepito l’aspettativa per un prescription.3 A causa di queste aspettative e vincoli di tempo sui medici, prescrivere un antibiotico può sembrare preferibile a spiegare il motivo per cui un antibiotico non è necessaria. Tuttavia, i ricercatori non hanno trovato alcuna associazione tra la ricezione di una prescrizione di antibiotici e soddisfazione per la visita di ufficio. Che cosa significa soddisfazione impatto è se i pazienti capito la loro malattia dopo la visita e se hanno ritenuto che il loro medico ha trascorso abbastanza tempo con loro.

Aumento della resistenza agli antibiotici non è inevitabile. Ad esempio, la Finlandia ha dimostrato il successo di uno sforzo nazionale per ridurre la resistenza agli antibiotici a seguito di un aumento della resistenza eritromicina tra i pazienti con streptococchi del gruppo A nei primi 1990s.4 raccomandazioni Nationwide sono stati sviluppati per l’uso appropriato di antibiotici macrolidi; questi sforzi hanno portato ad una riduzione nell’uso di macrolidi e successiva riduzione del tasso di resistenza all’eritromicina.

Data l’ampiezza di questo argomento, il focus di questo articolo è sull’uso appropriato degli antibiotici e non sull’uso di misure terapeutiche, come sedativi della tosse, decongestionanti, e inalatori, anche se essi svolgono un ruolo importante nella gestione della malattia e sollievo sintomatico. Le linee guida discusse qui affrontare la cura di pazienti altrimenti sani senza grandi comorbidità in ambito ambulatoriale.

Vai alla sezione +

Nota: Questa sintesi linea guida è destinato a medici e operatori sanitari di prendere in considerazione nella gestione della cura dei loro pazienti per le infezioni delle vie respiratorie acute. Anche se la sintesi descrive corsi di intervento raccomandato, non è inteso come un sostituto per la consulenza di un medico o di altri operatori sanitari esperti. Queste linee guida rappresentano la miglior pratica clinica al momento della pubblicazione, ma gli standard di pratica possono cambiare come più conoscenza è acquisita.

Uri = infezioni delle vie respiratorie superiori; TMP-SMX = trimetoprim / sulfametossazolo.

Clinical Practice Guidelines Compendium: I bambini con URI

Indicazioni per trattamento antibiotico

otite media Streptococcus pneumoniae. nontypeable Haemophilus influenzae. Moraxella catarrhalis

Quando trattare con un antibiotico:

Recente, l’esordio di solito improvvisa di segni e sintomi di infiammazione dell’orecchio medio e versamento

otalgia distinti (disagio chiaramente riferibile al orecchio [s] che interferisca con o preclude l’attività normale o sonno)

Quando non è da trattare con un antibiotico:

otite media con effusione

Più giovane di sei mesi: antibiotici

Sei mesi a due anni: antibiotici, se la diagnosi certa; antibiotici, se la diagnosi di malattia grave e incerta

Più vecchi di due anni: antibiotici, se la diagnosi certa e grave malattia

Analgesici e antipiretici

valutare sempre il dolore. Se il dolore è presente, il trattamento per ridurre il dolore

Orale: ibuprofene o paracetamolo (possono utilizzare paracetamolo con codeina per il dolore moderato-severo)

-Alto dosaggio amoxicillina (da 80 a 90 mg per kg al giorno)

Se la malattia grave o una copertura aggiuntiva desiderata: alta dosaggio amoxicillina / acido clavulanico (Augmentin, da 80 a 90 mg per kg al giorno di componente amoxicillina)

Nonanaphylactic allergici alla penicillina: cefdinir (Omnicef), Cefpodoxime (Vantin), o cefuroxime (Ceftin)

Grave allergia alla penicillina: azitromicina (Zithromax) o claritromicina (Biaxin)

In grado di tollerare antibiotico orale: ceftriaxone (Rocephin)

Acuta sinusite batterica S. pneumoniae. nontypeable H. influenzae. M. catarrhalis

Quando trattare con un antibiotico:

La diagnosi può includere alcuni o tutti i seguenti sintomi o segni: drenaggio nasale, congestione nasale, pressione del viso o del dolore (specialmente quando unilaterale e concentrati nella regione di un particolare del seno), postnasal scarico, iposmia, anosmia, febbre, tosse, stanchezza , dolore dentale mascellare, pressione auricolare o di pienezza.

Quando non è da trattare con un antibiotico:

Quasi tutti i casi di sinusite batterica acuta si risolvono senza antibiotici. l’uso di antibiotici dovrebbe essere riservato per i sintomi moderati non migliorano dopo 10 giorni o che peggiorano dopo cinque a sette giorni, e gravi sintomi.

Solito durata antibiotico: 10 giorni

La mancata risposta dopo 72 ore di antibiotici: rivalutare il paziente e passare alla antibiotico alternativo. Fibre ottiche endoscopia o del seno di aspirazione per la cultura può essere necessario.

Amoxicillina (da 80 a 90 mg per kg al giorno)

Amoxicillina / acido clavulanico (da 80 a 90 mg per kg al giorno di componente amoxicillina), cefpodoxima, cefuroxima, cefdinir, ceftriaxone

Per beta-lattamici allergia: TMP-SMX (Bactrim, Septra), macrolidi, clindamicina (Cleocin)

pyogenes Faringite Streptococcus. virus respiratori di routine

Quando trattare con un antibiotico:

S. pyogenes (Gruppo A infezione da streptococco). Sintomi e segni: mal di gola, febbre, mal di testa, nausea, vomito, dolori addominali, eritema tonsillopharyngeal, essudati, palatali petecchie, tenera anteriore allargata linfonodi cervicali. Confermare la diagnosi con la cultura di gola o test antigene rapida; i risultati dei test dell’antigene rapidi negativi devono essere confermati con la cultura di gola.

Quando non è da trattare con un antibiotico:

cause virali respiratorie, congiuntivite, tosse, rinorrea, diarrea non comune con il gruppo A infezione da streptococco

Gruppo A infezione da streptococco: Il trattamento riservato a pazienti con test dell’antigene rapida positivo o cultura gola

Penicillina V (Veetids), penicillina G benzatina (Bicillin LA)

Amoxicillina, cefalosporine orali, clindamicina, macrolidi

Quando trattare con un antibiotico:

Presenta con tosse unimproving prolungata (14 giorni); dovrebbe clinicamente differenziarsi da polmonite. La pertosse deve essere segnalato alle autorità sanitarie pubbliche. C. pneumoniae e M. pneumoniae possono verificarsi nei bambini più grandi (insolito in quelli di età inferiore a cinque anni).

Quando non è da trattare con un antibiotico:

malattia tosse aspecifica

Il trattamento riservato a B. pertosse, C. pneumoniae. M. pneumoniae

Macrolidi (tetracicline per i bambini di età superiore a otto anni)

Bronchiolite / URI non specifico gt; 200 virus, tra cui rinovirus, coronavirus, adenovirus, virus respiratorio sinciziale, enterovirus (coxsackieviruses e echovirus), virus influenzali e virus parainfluenza

Quando non è da trattare con un antibiotico:

Mal di gola, starnuti, tosse lieve, febbre (generalmente inferiore a 102ºF [39ºC], per meno di tre giorni), rinorrea, congestione nasale; auto-limitata (in genere cinque a 14 giorni)

adeguato apporto di liquidi; può consigliare riposo, over-the-counter, umidificatore

Nota: Questa sintesi linea guida è destinato a medici e operatori sanitari di prendere in considerazione nella gestione della cura dei loro pazienti per le infezioni delle vie respiratorie acute. Anche se la sintesi descrive corsi di intervento raccomandato, non è inteso come un sostituto per la consulenza di un medico o di altri operatori sanitari esperti. Queste linee guida rappresentano la miglior pratica clinica al momento della pubblicazione, ma gli standard di pratica possono cambiare come più conoscenza è acquisita.

Uri = infezioni delle vie respiratorie superiori; TMP-SMX = trimetoprim / sulfametossazolo.

Clinical Practice Guidelines Compendium: Adulti con URI

Indicazioni per trattamento antibiotico

Acuta sinusite batterica Streptococcus pneumoniae. nontypeable Haemophilus influenzae, Moraxella catarrhalis. patogeni principalmente virali

Quando trattare con un antibiotico: diagnosi può essere fatta in adulti con sintomi di una infezione virale delle vie respiratorie superiori che non sono migliorate dopo 10 giorni o che peggiorano dopo cinque a sette giorni. La diagnosi può includere alcuni o tutti i seguenti: drenaggio nasale, congestione nasale, la pressione del viso o dolore (specialmente quando unilaterale e concentrati nella regione di un particolare del seno), scarico nasale, iposmia, anosmia, febbre, tosse, stanchezza, mascellare dentale il dolore, pressione auricolare o di pienezza.

Durata antibiotico: 10 giorni

La mancata risposta dopo 72 ore di antibiotici: rivalutare il paziente e passare agli antibiotici alternativi

Amoxicillina / acido clavulanico (Augmentin), Cefpodoxime (Vantin), cefdinir (Omnicef), chinoloni respiratorie (gatifloxacina [Tequin], levofloxacina [Levaquin], moxifloxacina [Avelox])

Per beta-lattamici allergia: TMP-SMX (Bactrim, Septra), doxiciclina (Vibramycin), azitromicina (Zithromax), claritromicina (Biaxin)

Quando non è da trattare con un antibiotico: quasi tutti i casi si risolvono senza antibiotici. l’uso di antibiotici dovrebbe essere riservato per i sintomi moderati che non stanno migliorando dopo 10 giorni o che peggiorano dopo cinque a sette giorni, e gravi sintomi.

pyogenes Faringite Streptococcus. virus respiratori di routine

Quando il trattamento con un antibiotico: S. pyogenes (gruppo A infezione da streptococco). I sintomi di mal di gola, febbre, mal di testa. reperti fisici includono febbre, eritema tonsillopharyngeal e essudati, petecchie palatale, tenero e allargata anteriore linfonodi cervicali, e l’assenza di tosse. Confermare la diagnosi con la cultura di gola o un rapido test antigene prima di usare antibiotici; i risultati dei test antigene rapidi negative possono essere confermati con la cultura di gola.

Gruppo A infezione da streptococco, la durata antibiotico: 10 giorni

Penicillina V (Veetids), penicillina G benzatina (Bicillin LA)

Amoxicillina, macrolidi (eritromicina preferito in pazienti allergici alla penicillina), cefalosporine orali, clindamicina (Cleocin)

Quando non è da trattare con un antibiotico: la maggior parte dei casi sono faringite virale in origine. La presenza delle seguenti è raro con il gruppo A infezione da streptococco e punti di distanza da uso di antibiotici: congiuntivite, tosse, rinorrea, diarrea, e l’assenza di febbre.

Aspecifica tosse malattia / acute di bronchite Bordetella pertussis, Chlamydia pneumoniae / Mycoplasma pneumoniae

Quando trattare con un antibiotico: gli antibiotici non indicati nei pazienti con bronchite acuta batterica non complicata. caratteristiche dell’espettorato non utile per determinare necessità di antibiotici. Il trattamento è riservato a pazienti con esacerbazione batterica acuta di bronchite cronica e BPCO, di solito i fumatori. Nei pazienti con sintomi gravi, escludere altre condizioni più gravi (ad esempio polmonite).

Semplice: non indicato

Bronchite cronica e BPCO: amoxicillina, TMP-SMX, o doxiciclina

Altro (B. pertosse, C. pneumoniae, Mycoplasma pneumoniae): eritromicina o doxiciclina

Quando non è da trattare con un antibiotico: il 90 per cento dei casi sono non batterica. La letteratura non riesce a supportare l’uso di antibiotici negli adulti senza storia di bronchite cronica o altre condizioni comorbidità.

infezioni delle vie respiratorie superiori aspecifici virale

Quando non è da trattare con un antibiotico: Gli antibiotici non indicati; Tuttavia, l’infezione delle vie respiratorie superiori non specifico è una delle principali cause eziologico di malattie respiratorie acute presentano ai medici di assistenza primaria. I pazienti spesso si aspettano un trattamento. Tentativo di scoraggiare l’uso di antibiotici e spiegare un trattamento adeguato.

Virus dell’influenza Influenza

Gli antibiotici non indicate, ma i pazienti spesso si aspettano un trattamento.

farmaci antivirali disponibili per il sollievo dei sintomi acuti e per la prevenzione, in alcuni casi

Il periodo di incubazione dell’influenza è uno a quattro giorni, con una media di due giorni. Adulti di solito sono contagiosi dal giorno prima che i sintomi iniziano con circa cinque giorni dopo l’inizio della malattia

Nota. Questa sintesi linea guida è destinato a medici e operatori sanitari di prendere in considerazione nella gestione della cura dei loro pazienti per le infezioni delle vie respiratorie acute. Anche se la sintesi descrive corsi di intervento raccomandato, non è inteso come un sostituto per la consulenza di un medico o di altri operatori sanitari esperti. Queste linee guida rappresentano la miglior pratica clinica al momento della pubblicazione, ma gli standard di pratica possono cambiare come più conoscenza è acquisita.

Uri = infezioni delle vie respiratorie superiori; TMP-SMX = trimetoprim / sulfametossazolo; BPCO = malattia polmonare ostruttiva cronica.

Clinical Practice Guidelines Compendium: Adulti con URI

Indicazioni per trattamento antibiotico

Acuta sinusite batterica Streptococcus pneumoniae. nontypeable Haemophilus influenzae, Moraxella catarrhalis. patogeni principalmente virali

Quando trattare con un antibiotico: diagnosi può essere fatta in adulti con sintomi di una infezione virale delle vie respiratorie superiori che non sono migliorate dopo 10 giorni o che peggiorano dopo cinque a sette giorni. La diagnosi può includere alcuni o tutti i seguenti: drenaggio nasale, congestione nasale, la pressione del viso o dolore (specialmente quando unilaterale e concentrati nella regione di un particolare del seno), scarico nasale, iposmia, anosmia, febbre, tosse, stanchezza, mascellare dentale il dolore, pressione auricolare o di pienezza.

Durata antibiotico: 10 giorni

La mancata risposta dopo 72 ore di antibiotici: rivalutare il paziente e passare agli antibiotici alternativi

Amoxicillina / acido clavulanico (Augmentin), Cefpodoxime (Vantin), cefdinir (Omnicef), chinoloni respiratorie (gatifloxacina [Tequin], levofloxacina [Levaquin], moxifloxacina [Avelox])

Per beta-lattamici allergia: TMP-SMX (Bactrim, Septra), doxiciclina (Vibramycin), azitromicina (Zithromax), claritromicina (Biaxin)

Quando non è da trattare con un antibiotico: quasi tutti i casi si risolvono senza antibiotici. l’uso di antibiotici dovrebbe essere riservato per i sintomi moderati che non stanno migliorando dopo 10 giorni o che peggiorano dopo cinque a sette giorni, e gravi sintomi.

pyogenes Faringite Streptococcus. virus respiratori di routine

Quando il trattamento con un antibiotico: S. pyogenes (gruppo A infezione da streptococco). I sintomi di mal di gola, febbre, mal di testa. reperti fisici includono febbre, eritema tonsillopharyngeal e essudati, petecchie palatale, tenero e allargata anteriore linfonodi cervicali, e l’assenza di tosse. Confermare la diagnosi con la cultura di gola o un rapido test antigene prima di usare antibiotici; i risultati dei test antigene rapidi negative possono essere confermati con la cultura di gola.

Gruppo A infezione da streptococco, la durata antibiotico: 10 giorni

Penicillina V (Veetids), penicillina G benzatina (Bicillin LA)

Amoxicillina, macrolidi (eritromicina preferito in pazienti allergici alla penicillina), cefalosporine orali, clindamicina (Cleocin)

Quando non è da trattare con un antibiotico: la maggior parte dei casi sono faringite virale in origine. La presenza delle seguenti è raro con il gruppo A infezione da streptococco e punti di distanza da uso di antibiotici: congiuntivite, tosse, rinorrea, diarrea, e l’assenza di febbre.

Aspecifica tosse malattia / acute di bronchite Bordetella pertussis, Chlamydia pneumoniae / Mycoplasma pneumoniae

Quando trattare con un antibiotico: gli antibiotici non indicati nei pazienti con bronchite acuta batterica non complicata. caratteristiche dell’espettorato non utile per determinare necessità di antibiotici. Il trattamento è riservato a pazienti con esacerbazione batterica acuta di bronchite cronica e BPCO, di solito i fumatori. Nei pazienti con sintomi gravi, escludere altre condizioni più gravi (ad esempio polmonite).

Semplice: non indicato

Bronchite cronica e BPCO: amoxicillina, TMP-SMX, o doxiciclina

Altro (B. pertosse, C. pneumoniae, Mycoplasma pneumoniae): eritromicina o doxiciclina

Quando non è da trattare con un antibiotico: il 90 per cento dei casi sono non batterica. La letteratura non riesce a supportare l’uso di antibiotici negli adulti senza storia di bronchite cronica o altre condizioni comorbidità.

infezioni delle vie respiratorie superiori aspecifici virale

Quando non è da trattare con un antibiotico: Gli antibiotici non indicati; Tuttavia, l’infezione delle vie respiratorie superiori non specifico è una delle principali cause eziologico di malattie respiratorie acute presentano ai medici di assistenza primaria. I pazienti spesso si aspettano un trattamento. Tentativo di scoraggiare l’uso di antibiotici e spiegare un trattamento adeguato.

Virus dell’influenza Influenza

Gli antibiotici non indicate, ma i pazienti spesso si aspettano un trattamento.

farmaci antivirali disponibili per il sollievo dei sintomi acuti e per la prevenzione, in alcuni casi

Il periodo di incubazione dell’influenza è uno a quattro giorni, con una media di due giorni. Adulti di solito sono contagiosi dal giorno prima che i sintomi iniziano con circa cinque giorni dopo l’inizio della malattia

Nota. Questa sintesi linea guida è destinato a medici e operatori sanitari di prendere in considerazione nella gestione della cura dei loro pazienti per le infezioni delle vie respiratorie acute. Anche se la sintesi descrive corsi di intervento raccomandato, non è inteso come un sostituto per la consulenza di un medico o di altri operatori sanitari esperti. Queste linee guida rappresentano la miglior pratica clinica al momento della pubblicazione, ma gli standard di pratica possono cambiare come più conoscenza è acquisita.

Uri = infezioni delle vie respiratorie superiori; TMP-SMX = trimetoprim / sulfametossazolo; BPCO = malattia polmonare ostruttiva cronica.

Otite media nei bambini

Vai alla sezione +

L’American Academy of Family Physicians (AAFP) / American Academy of Pediatrics (AAP) linea guida per l’otite media nei bambini si concentra su tre punti principali: una diagnosi accurata, una valutazione del dolore, e l’uso appropriato degli antibiotici con un’opzione per il vigile attesa in select patients.6

Una diagnosi accurata

valutazione del dolore

terapie efficaci per il dolore di otite media sono il paracetamolo e ibuprofene. agenti topici come benzocaina, rimedi casalinghi come l’olio, e l’applicazione di calore o di freddo può anche essere utile. sollievo sintomatico è importante per massimizzare il comfort del paziente e per ridurre al minimo i giorni di malattia.

ANTIBIOTICA VS. TERAPIA vigile attesa

La linea guida AAFP / AAP introduce la possibilità di vigile attesa in pazienti selezionati con otite media acuta non complicata. La decisione si basa l’età dei pazienti, gravità della malattia, e la certezza della diagnosi. grave malattia è definita come da moderata a grave o otalgia temperatura (39 ° C) maggiore di 102 ° F nelle ultime 24 ore, mentre la malattia non grave è definito come otalgia mite e la temperatura inferiore a 102 ° F.

Un periodo di vigile attesa con stretta follow-up clinico è un’opzione per i bambini da sei mesi a due anni di età con sintomi non grave e una diagnosi incerta. È anche un’opzione per ragazzi con sintomi non grave, indipendentemente dalla certezza della diagnosi. Per tutti gli altri bambini, sono raccomandati antibiotici.

Se un antibiotico viene prescritto, terapia di prima linea per i pazienti con malattia non grave è alto dosaggio amoxicillina (da 80 a 90 mg per kg al giorno). I pazienti con malattia non grave in cui la terapia con amoxicillina non è riuscito dovrebbe passare ad alto dosaggio amoxicillina / acido clavulanico (Augmentin, da 80 a 90 mg per kg al giorno della componente amoxicillina). Per i pazienti con sintomi di infezione grave, la terapia di prima linea è alto dosaggio amoxicillina / acido clavulanico (da 80 a 90 mg per kg al giorno per la componente amoxicillina). Le terapie alternative per pazienti allergici alla penicillina sono mostrati nella Tabella 1 .5

Rinosinusite batterica acuta

Vai alla sezione +

infezioni respiratorie superiori e rinosinusite batterica acuta negli adulti e nei bambini spesso hanno sintomi simili. I principali agenti patogeni sono identici a quelli che causano l’otite media acuta: Streptococcus pneumoniae. nontypeable Haemophilus influenzae. e Moraxella catarrhalis. Una diagnosi di rinosinusite batterica acuta può essere effettuato in bambini e adulti con sintomi di una infezione virale delle vie respiratorie superiori che non sono migliorate dopo 10 giorni o che peggiorano dopo cinque-sette pazienti days.7 possono avere alcuni o tutti i seguenti sintomi: naso drenaggio, congestione nasale, la pressione del viso o dolore, il drenaggio nasale, iposmia o anosmia, febbre, tosse, stanchezza, dolore dentale mascellare, e la pressione dell’orecchio o pienezza. Poiché molti di questi segni e sintomi sono aspecifici, una diagnosi accurata della rinosinusite batterica acuta è impegnativo. Una regola decisione clinica convalidato per gli adulti, che combina diversi sintomi è mostrato nella Tabella 3 .8

TABELLA 3
Berg regola predizione per rinosinusite batterica acuta

Il titolare dei diritti non ha concesso i diritti per riprodurre questo elemento nella media elettronici. Per l’elemento mancante, vedere l’anteprima di stampa originale di questa pubblicazione.

Il seno e Health Partnership Allergy emesse linee guida di targeting pazienti con lieve o moderata disease.7 trattamento di infezione sinusale con antibiotici durante la prima settimana di sintomi non è raccomandato perché l’infezione in genere non è batterica in quel punto. Il trattamento è riservato a pazienti che hanno sintomi per più di 10 giorni o che soffrono di peggioramento dei sintomi.

Per gli adulti, le opzioni di trattamento comprendono l’amoxicillina ad alte dosi, ad alto dosaggio amoxicillina / acido clavulanico, cefpodoxima, cefdinir, gatif loxacin (Tequin), levof loxacin (Levaquin), e moxif loxacin (Avelox). TMP-SMX, doxiciclina (Vibramycin), azitromicina (Zithromax), o claritromicina (Biaxin) è consigliato se il paziente ha una storia di tipo reazione che ipersensibilità ad betalattamica antibiotici.

Se il paziente non risponde alla terapia antimicrobica dopo 72 ore, lui o lei dovrebbe essere rivalutato e un cambiamento di antibiotici dovrebbe essere considerato. valutazioni diagnostiche come la tomografia computerizzata, l’endoscopia a fibre ottiche, o l’aspirazione del seno può anche essere necessario per i pazienti che soffrono di un fallimento del trattamento.

Faringite acuta

Vai alla sezione +

La maggior parte dei pazienti con mal di gola da una causa infettiva hanno un virus. I sintomi che suggeriscono una eziologia virale per il mal di gola includono congiuntivite, tosse, raffreddore e diarrea. Streptococco di gruppo A beta-emolitico (GABHS) conti faringite dal 15 al 30 per cento dei casi di faringite nei bambini e circa il 10 per cento nel adults.9 La linea guida raccomanda AWARE test rapido antigene o tampone faringeo per qualsiasi paziente con sospetta faringite da GABHS e la terapia antibiotica solo se i test paziente positivo per GABHS.

Strep Score per il gruppo A beta-emolitico di Streptococcus faringite

Utilizzando il punteggio streptococco, faringite da GABHS si può escludere clinicamente in pazienti a basso rischio e non sono necessarie ulteriori prove. i pazienti a rischio moderato necessitano di test antigene rapida per confermare la diagnosi prima di iniziare la terapia, mentre la terapia empirica può essere considerato per i pazienti ad alto rischio. Secondo le linee guida ACP / CDC, una cultura di gola è raramente indicato nella valutazione primaria di pazienti adulti. tampone faringeo è consigliato solo in una situazione di epidemia come metodo di studio epidemiologico e per i pazienti in cui la malattia gonococcica è possible.10

Penicillina, in un corso di 10 giorni della penicillina V (Veetids) o di una singola dose di penicillina G per via parenterale benzatina (Bicillin LA), rimane il trattamento di scelta per faringite da GABHS. Tuttavia, amoxicillina è un’alternativa accettabile a causa del gusto e la maggiore probabilità di conformità. antimicrobici alternativi includono cefalosporine di prima o di seconda generazione, clindamicina, o macrolidi. Una meta-analisi pubblicata dal momento che le linee guida sono state compilate AWARE ha trovato un piccolo beneficio al trattamento con cefalosporine oltre la penicillina nei pazienti con GABHS pharyngitis.12

Bronchite acuta

Vai alla sezione +

Bronchite è l’infiammazione della mucosa bronchiale respiratoria portando ad una tosse produttiva. La diagnosi si basa sul quadro clinico, e non esiste alcuna prova oggettiva. caratteristiche dell’espettorato (cioè verde contro chiaro rispetto assente) non sono utili per differenziare una etiology.13 batterica o virale Più del 90 per cento dei casi di bronchite acuta non complicata avere etiologies.14 non batterica Pertanto, gli antibiotici di solito non sono indicati per la malattia tosse non specifico. Se si sospetta una polmonite basa su tachipnea, febbre alta, respiro asimmetrica suoni, o altri sintomi, la diagnosi deve essere confermata con la radiografia del torace prima di antibiotici sono prescribed.15

Se la tosse si prolunga per più di 10 giorni, una eziologia batterica dovrebbe essere considered.19. 20 Bordetella pertussis. Mycoplasma pneumoniae. e Chlamydia pneumoniae sono le possibili cause e antibiotici macrolidi sono il trattamento di scelta. Il CDC raccomanda azitromicina per cinque giorni, claritromicina per sette giorni, o eritromicina per 14 giorni in bambini di età superiore a un mese e adulti con sospetta pertosse a base di recente esposizione o per profilassi post-esposizione. Per i bambini di età inferiore a un mese, si consiglia di azitromicina. TMP-SMX è un’alternativa per i bambini di età superiore ai due months.21

Aspecifica infezioni delle alte vie respiratorie

Vai alla sezione +

infezione del tratto respiratorio superiore non specifica si presenta con sintomi che spesso sono indicati come la cold.20 comuni agenti causali includono numerosi virus come rinovirus, adenovirus, virus respiratorio sinciziale, virus parainfluenzali, e enterovirus. Gli antibiotici non sono necessari in queste circostanze. Il trattamento consiste di un adeguato apporto di liquidi, riposo, aria umidificata, e over-the-counter analgesici e antipiretici.

Influenza

Vai alla sezione +

Le strategie pratiche per la riduzione inappropriato di antibiotici Usa

Vai alla sezione +

I pazienti spesso si aspettano un antibiotico per un’infezione respiratoria acuta; perché gli operatori sanitari si sforzano per la soddisfazione del paziente, possono sentirsi spinti a prescrivere un antibiotico inutile. Se la diagnosi è una malattia virale, il medico ha bisogno di avere un piano di emergenza per spiegare al paziente perché un antibiotico non sarà prescritto. I pazienti devono essere istruiti circa la differenza tra infezioni batteriche e virali e il motivo per cui gli antibiotici saranno inefficaci per una malattia virale. sollievo sintomatico mirato può essere dotato di antipiretici, decongestionanti, antistaminici, e antitosse. Avere pastiglie di prescrizione con una lista prestampata di farmaci per il sollievo sintomatico e l’educazione del paziente è utile.

Diversi studi hanno indicato che i pazienti dando una prescrizione di antibiotici e dicendo loro di non riempirlo meno che i loro sintomi peggiorano o non migliorano dopo alcuni giorni ha dimostrato di ridurre use.24 antibiotico. 25 Lo sviluppo di una visita di follow-up di facile accesso per i pazienti che non migliorano può alleviare alcune delle ansie associati a non ottenere un antibiotico. Un intervento educativo come istruire i pazienti sulle indicazioni appropriate per l’uso di antibiotici può aiutare a mantenere la soddisfazione dei pazienti senza prescrivere antibiotici. Maggiori informazioni sul materiale didattico sono disponibili sul sitohttp: //www.aware.md.

Gli autori

David M. Wong, D.O. è una medicina di famiglia medico curante alla Medicina Medical Center Famiglia Residency Program Arrowhead regionale a Colton, California. dove ha anche completato la sua residenza. Il dottor Wong ha ricevuto la sua laurea in medicina presso l’Kirksville (Mo) College of Osteopathic Medicine.

Dean A. Blumberg, M.D. F.A.A.P. è professore associato di pediatria presso la Divisione di Malattie Infettive presso l’Università di California a Davis Medical Center, Sacramento. Ha ricevuto la sua laurea in medicina da Chicago Medical School, Rosalind Franklin University of Medicine and Science, North Chicago, Illinois. Dr. Blumberg completato una residenza in pediatria presso il Massachusetts General Hospital di Boston, e un pediatrica malattie infettive borsa di studio presso l’Università della California, Los Angeles.

LISA G. LOWE, M.D. M.P.H. è residente terzo anno in medicina d’emergenza presso l’Università della California a San Diego Medical Center. Ha ricevuto la sua laurea in medicina presso la Facoltà di Medicina presso la University of California a Davis e il suo master in salute pubblica presso l’Università della California a Los Angeles School of Public Health.

Indirizzo corrispondenza con David M. Wong, D.O. Arrowhead Regional Medical Center, Dipartimento di Medicina di Famiglia, 400 North Pepper Ave. Colton, CA 92324. ristampe non sono disponibili dagli autori.

Autore rivelazione: Dr. Blumberg ha ricevuto sovvenzioni per la ricerca da Merck e ha fatto parte di agenzie di altoparlante per Merck, GlaxoSmithKline e Wyeth.

Gli autori desiderano ringraziare Anna Judson, Elissa Maas, Becky Larson, e membri dell’Alleanza di lavoro per la resistenza agli antibiotici Education (AWARE) Progetto per la loro assistenza nella compilazione delle linee guida.

RIFERIMENTI

18. Smucny J, Fahey T, L Becker, Antibiotici Vetreria R. per la bronchite acuta. Cochrane Database Syst Rev. 2004; (4): CD000245.

Related posts

  • Get Smart A proposito di antibiotici, antibiotici per le vie respiratorie.

    90-98% dei casi di sinusite sono virale, e gli antibiotici non sono garantiti per aiutare anche se l’agente eziologico è batterica. Alitosi, stanchezza, mal di testa, diminuzione dell’appetito, ma la maggior parte fisica …

  • Get Smart A proposito di antibiotici, la bronchite … 2

    Circa 1 su 8 adulti (12%) nel 2012 riferito di aver ricevuto una diagnosi di rinosinusite negli ultimi 12 mesi, con conseguente più di 30 milioni di diagnosi Ninety-98% dei casi rinosinusite …

  • Get Smart A proposito di antibiotici, antibiotici per un’infezione polmonare.

    Principi di adeguato uso di antibiotici si applicano alla diagnosi e il trattamento di infezioni acute del tratto respiratorio superiore (raffreddore comune) in adulti altrimenti sani. I sintomi possono durare fino a 10-14 …

  • Ho bisogno di antibiotici per acuta …

    Gli antibiotici non sono utili per tosse persistente Nella maggior parte dei casi, no. Recentemente, i ricercatori di segnalazione sulla rivista britannica The Lancet hanno esaminato oltre 2.000 pazienti di varie età, con un colpo di tosse …

  • linee guida di pratica clinica per …

    Estratto polmonite acquisita in ospedale (HAP) e la polmonite associata a ventilazione (VAP) sono importanti cause di morbilità e mortalità, con tassi di mortalità si avvicina al 62%. HAP e VAP sono il …

  • Antibiotici infezione da Chlamydia …

    Che cosa è una infezione da Chlamydia? Le donne hanno maggiori probabilità di essere asintomatica rispetto agli uomini (80% vs 50%). Tuttavia, le donne hanno maggiori probabilità di sviluppare complicanze a lungo termine. Chlamydia può essere trasmessa …