Preservativo Scheda In breve, le immagini di malattie sessualmente trasmissibili per via orale.

Preservativo Scheda In breve, le immagini di malattie sessualmente trasmissibili per via orale.

l’uso costante e corretto del preservativo maschile in lattice riduce il rischio di malattie a trasmissione sessuale (STD) e la trasmissione del virus dell’immunodeficienza umana (HIV). Tuttavia, l’uso del preservativo non è in grado di fornire una protezione assoluta contro qualsiasi STD. I modi più affidabili per evitare la trasmissione di malattie sessualmente trasmissibili sono di astenersi da attività sessuale, o di essere in una relazione a lungo termine reciprocamente monogama con un partner non infetto. Tuttavia, molte persone infette possono non essere consapevoli della loro infezione, perché malattie a trasmissione sessuale, spesso sono asintomatici e non riconosciuto.

studi di laboratorio hanno dimostrato che i preservativi in ​​lattice forniscono una barriera efficace contro anche i più piccoli agenti patogeni STD.

Gli studi epidemiologici che mettono a confronto i tassi di infezione da HIV tra gli utenti del condom e non utilizzatori che hanno con infezione da HIV partner sessuali dimostrano che l’uso del condom coerente è molto efficace nel prevenire la trasmissione del virus HIV. Analogamente, gli studi epidemiologici hanno dimostrato che l’uso del preservativo riduce il rischio di molte altre MTS. Tuttavia, l’esatta entità di protezione è stato difficile da quantificare a causa delle numerose sfide metodologiche inerenti lo studio dei comportamenti privati ​​che non possono essere osservati direttamente o misurati.

Malattie a trasmissione sessuale, compreso l’HIV

L’infezione da HIV

  • l’uso costante e corretto dei preservativi in ​​lattice è altamente efficace nel prevenire la trasmissione sessuale del virus HIV, il virus che causa l’AIDS.

Altre malattie sessualmente trasmissibili e le relative condizioni

  • l’uso costante e corretto dei preservativi in ​​lattice riduce il rischio per molte malattie sessualmente trasmissibili che vengono trasmessi da fluidi genitali (malattie sessualmente trasmissibili come la clamidia, gonorrea, e tricomoniasi).
  • l’uso costante e corretto dei preservativi in ​​lattice riduce il rischio per le malattie ulcere genitali, come l’herpes genitale, la sifilide, e ulcera molle, solo quando la zona infetta o di un sito di esposizione potenziale è protetto.
  • l’uso costante e corretto dei preservativi in ​​lattice può ridurre il rischio di infezione da papillomavirus umano genitali (HPV) e le malattie da HPV-associati (ad esempio verruche genitali e del cancro del collo dell’utero).

Coerente e corretto uso del condom

Il fallimento del preservativo per proteggersi dalla trasmissione STD / HIV deriva solitamente da un uso incoerente o non corretto, piuttosto che guasto del prodotto.

  • Incoerenti o non-uso può portare all’acquisizione STD perché la trasmissione possa avvenire con un unico atto sessuale con un partner infetto.
  • L’uso non corretto diminuisce l’effetto protettivo di preservativi da conduce a rottura del preservativo, lo slittamento, o perdite. L’uso improprio comporta più comunemente un fallimento di usare il preservativo nell’intero atto sessuale, dall’inizio (di contatto sessuale) per terminare (dopo l’eiaculazione).

Come utilizzare un preservativo coerente e corretto

  • Usare un nuovo preservativo per ogni atto di sesso vaginale, anale e orale per tutta la intero atto sessuale (dall’inizio alla fine). Prima di qualsiasi contatto genitale, mettere il preservativo sulla punta del pene eretto con il lato srotolato.
  • Se il preservativo non dispone di un serbatoio punta, pizzicare la punta abbastanza da lasciare uno spazio di mezzo pollice per lo sperma per la raccolta. Tenendo la punta, srotolare il preservativo fino alla base del pene eretto.
  • Dopo eiaculazione e prima che il pene diventa morbido, afferrare il bordo del profilattico e con attenzione ritirarsi. Poi tirare delicatamente il preservativo al largo delle pene, facendo in modo che lo sperma non fuoriesca.
  • Avvolgere il preservativo in un tessuto e gettarlo nella spazzatura dove gli altri non potranno gestirlo.
  • Se si sente la rottura del preservativo in qualsiasi momento durante l’attività sessuale, fermarsi immediatamente, ritirarsi, togliere il preservativo rotto, e mettere su un nuovo profilattico.
  • Assicurarsi che adeguata lubrificazione è usato durante il sesso vaginale e anale, che potrebbe richiedere i lubrificanti a base d’acqua. lubrificanti a base di olio (ad esempio vaselina, accorciamento, olio minerale, oli da massaggio, lozioni per il corpo, e olio da cucina) non dovrebbero essere usati perché possono indebolire il lattice, provocando la rottura.

fonti

  • Carey, Lytle, Cyr (1999). Implicazioni degli esami di laboratorio di integrità preservativo. Sex Transm Dis, 26 (4): 216-20.
  • Lytle, Routson, Seaborn, Dixon, Bushar, Cyr (1997). Una valutazione in vitro di preservativi come barriere per un piccolo virus. Sex Transm Dis, 24 (3): 161-164
  • CDC (2006). Malattie sessualmente trasmissibili Trattamento Linee guida 2006. Morbilità e mortalità Weekly Report, 55 (RR-11).
  • Steiner, Cates, Warner (1999). Il vero problema con i preservativi maschili non è uso. Sex Transm Dis, 26 (8): 459-62.
  • Warner, Pietra, Macaluso, Buehler, Austin (2006). L’uso del preservativo e il rischio di gonorrea e clamidia: Una revisione sistematica di progettazione e di misurazione fattori valutati in studi epidemiologici. Sex Transm Dis, 33 (1): 36-51.
  • Weller Davis (2001). l’efficacia del preservativo nel ridurre la trasmissione del virus HIV eterosessuali. Cochrane Database Syst Rev; 3: CD003255.

Related posts